MI SPIACE

MI SPIACE

filo-derba

Ho costruito aquiloni
con la luce delle stelle,
poi il sole li ha portati via.
Ho dipinto intere pareti
con i sogni dei bimbi,
e quei bimbi sono cresciuti.
Ho viaggiato come
se stavo in equilibrio sul mondo,
e sono caduto tante volte
fino a riderci sopra.
Mi sono perso, fino a vedere
soltanto l’ ombra dei fiori.
Ho parlato e dormito
assieme un filo d’ erba
e non l’ ho mai raccolto.
Ho visto albe e tramonti
vestiti solo con il
profumo di un sorriso.
Ho ascoltato la notte
fino a farsi lirica nel silenzio.
Ora, che il tempo mi guarda negli occhi
vedo me.
E mi spiace.
Mi spiace per te,
… se non puoi capire.

GOCCE DI SOLE

Gocce di sole
si dissolvono in ogni parola,
scendono,
come frammenti di sera
lì, tra antiche fiamme di memoria
in mezzo a strade senza viandante.

Gocce di sole aspettano,
nei muti soffi delle idee
tra le vuote barche,
luce e silenzio
dove sogna il tempo
… e si dorme il mare.