ISOLE

Sublimi e mercenarie,
candide o maledette
stanche e delicate.
Ma anche,
si
fragili e graffianti.
E ancor preziose, miserabili
semplici o noiose,
che dolenti si soffermano,
e impietose svaniscono
tra le pieghe e
le piaghe del tempo.
Le vite di ognuno
… sono fatte così.
Tutto questo si contiene,
nel loro stare
come oasi d’ anima in sé.

Isole che si avvolgono,
si guardano e respingono
ognuna all altra,
disperse, circondate
in questo mare misterioso
d’ impaurita esistenza,
tempesta e refrigerio.
Il cullarsi nelle sue onde,
e l’ infrangersi come
tormenta senza respiro.
Isole, sotto un cielo profondo
in trepidante attesa,
che sbarchi un sogno.
E che questo sogno,
naufrago e adagiato resti
in un giorno intenso,
come emozione senza fine.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...