STANZE VUOTE

Rebecca Litchfield

Foto di Rebecca Litchfield

Sembra un cadere
dall’ altro lato dei sogni
che, sento i tuoi occhi.
Guardo le tue parole
perdersi oltre un cielo bastardo,
confuse, nascoste, in agguato
fino a spaccare l’ orizzonte,
tra le carezze della tempesta
e i graffi di un sorriso
nelle notti
sospese nell’ incanto
dell’ Universo.
Scoppia il cuore … booOOM!
D’ improvviso emozione.
Poi, come polvere nel buio,
di un canto senza note
si spengono le pareti.
Si, di sensazioni sanguina
l’ anima,
prima del nulla
in attesa di un orgasmo di Luce.